Il Dottor Simi

È uno dei personaggi più onnipresenti e potenti in questa città. Vive nell’immaginario di tutti, amato o almeno sopportato con un sorriso anche nei suoi momenti peggiori. Non è Paquita la del barrio, e non è un politico. È il dottor Simi.  
Questo personaggio è un paffuto dottore con pochi capelli e con baffi bianchi. Una sorta di Babbo natale in camice da laboratorio. È il simbolo e mascotte di un negozio messicano che si chiama Farmacias Similares. Anche questa impresa, come molte altre, è in mano a Carlos Slim.
Le Farmacias Similares sono delle micro-farmacie sparse su tutto il territorio nazionale. Quando dico micro, intento proprio piccolissime, generalmente è sufficiente avere una stanza che dia sulla strada e mettere delle sbarre per separare il dentro dal fuori. I prodotti che vendono sono i farmaci equivalenti, quelli che non sono “di marca” ma che contengono gli stessi principi attivi di quelli cari. Il prezzo è ovviamente molto basso, e questo ne spiega il successo e la diffusione capillare. In quasi tutte queste farmacie, può esserci un micro-ambulatorio a lato con un dottore che visita (al prezzo di tre euro e cinquanta) e prescrive le medicine. La persona che è al bancone della farmacia e che ti vende le medicine, invece, non ha nessuna specializzazione. Molte volte sono ragazzi che non hanno neppure concluso le superiori e questo perché il loro unico compito è impararsi a memoria la posizione delle varie medicine, il nome, poi dare le medicine giuste e sapere quali hanno bisogno di ricetta. Ah, devono pure saper usare la cassa. Ecco perché tante volte si trovano fuori di queste farmacie dei cartelli in cui cercano persone anche con “prepa trunca”, cioè scuole superiori non concluse.

   
A rendere “vistose” queste farmacie sono le tecniche di marketing. Uno pensa che una farmacia sia un luogo serio, o almeno dignitoso. Non sempre è così. Svariate volte ho visto che mettono fuori degli altoparlanti e delle casse e sparano musica orribile, alternata a messaggi promozionali o dal loro slogan, “Lo mismo pero más barato”, uguale però più economico. Per rafforzare il messaggio, può anche esserci qualche giovane che distribuisce volantini pubblicitari. Ma niente ha la forza comunicativa del doctor Simi. 

  
È una botarga, cioè un travestimento. Il tizio che ci sta dentro deve essere disposto a sopportare ore di calore o di pioggia, e a ballare in maniera abbastanza convincente, pure. Chiaramente la prima volta che l’ho visto ho preso un colpo, anche perché di solito interagisce con le persone che passano davanti alla farmacia. A volte questi pupazzi vengono maltrattati, gli vengono fatti sgambetti o vengono buttati a terra, proprio perché sono in una posizione scomoda e non possono difendersi. Resta comunque il fatto che, quasi sempre, quelli che sono dentro ballano da professionisti, e possono lasciare scene come queste:

O autentici scontri tra titani: 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Civiltà e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il Dottor Simi

  1. Andrea ha detto:

    Devo ammettere che anch’io la prima volta sono rimasto un po’ perplesso…però il personaggio è simpatico!

    Liked by 1 persona

  2. rita ha detto:

    I farmaci con lo stesso principio attivo ma a prezzo più basso li vendono anche qui, solo all’interno della farmacia e anzi hanno l’obbligo di chiederti se li vuoi, l’unica cosa sbagliata là è proprio quel personaggio che balla e che almeno per me non c’entra con i farmaci, anche se è vestito da dottore.

    Liked by 1 persona

  3. Elena ha detto:

    Adoro il Dottor Simi!!! 😀 Ho visto anche un video in cui era preso a calci nel sedere! Poveretto! XD

    Mi piace

  4. Pingback: Il prezzo del güero | Estoy Messicando!

  5. Pingback: Botargas y edecanes | Estoy Messicando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...