Quando pure le poltrone ti sputano in faccia…fatti delle domande.

  Ho sempre amato l’esperienza del cinema. Ma non parlo dei film (non solo!), parlo proprio dell’edificio. I cinema sono bellissimi. L’unica esperienza negativa che ho avuto in quei luoghi è stato quando ci sono andato con una ex per cercare di “restare come amici”. 

Appena arrivi in un cinema, schiaffi olfattivi di pop-corn e burro. Tutti i cinema sono dei meta-luoghi, spazi al di fuori dello spazio, se ci vai a Vicenza o a Città del Messico puoi vivere la stessa esperienza. Bè, quasi. Perché anche in questo il Messico è “esagerato”.

Qui generalmente il cinema ha la struttura del mega ultra multisala. 12-15 sale con bar e caffè che ti sembra quasi un ristorante e una sala d’attesa degna di un aeroporto. Ma già dalle porcherie che puoi comprare, trovi il “tocco messicano”. I popcorn, che qui si chiamano “palomitas”, colombelle, hanno generalmente tre versioni: classiche (eventualmente con burro), al caramello…e al chile. E voi dite fiiigoooo, ma NO, sono decisamente enchiladas (piene di chile) al punto che pure io che ormai ho un’ottima resistenza dopo un po’ mi stanco e non posso finirle, pena ciucciarmi tutto il lago di Garda. Mia moglie è una maniaca di questo tipo di popcorn, ma neppure lei riesce a resistere. Così, a volte abbiamo fatto a metà, mega bidone di palomitas, metà normali, metà rosse. A metà del film lei dice che non ne può più, toglie il divisore dei popcorn e FFFRRRAAAA, si mescolano tutte. Col risultato che ora TUTTE sono immangiabili. 

  Ma non è tutto, essendo questo il Messico, ti offrono pure le salse, self-service. La più gettonata, ovviamente, la Valentina, una salsa leggermente piccante che si mette su patatine, popcorn, birra (non scherzo, troverete un articolo apposito). Così, pure quando compriamo i popcorn normali, mia moglie si avvia verso il banco delle salse con la stessa nonchalance di una gazzella della savana, e butta un litrazzo di salsa. Risultato? Quando siamo in sala e mangiamo l’80% dei popcorn mentre passano le pubblicità (No, Partito verde, non voglio votarti), ci smerdiamo le mani con la sbobba rossa in cui ormai si sono trasformati gli ex popcorn. Dopo un po’ mi dice: io già basta, finiscili tu. E mi metto a ravanare nella zuppa fredda che c’è al fondo del cesto, ex palomitas mollicce e affogate. E quando ci va di culo, la salsa comincia a uscire da sotto, come un blob malefico.

Ma veniamo al dunque. Domenica sono andato a vedere Jurassic World. Considerato che il primo Jurassic Park sono stato a vederlo con mamma papà e fratello (il secondo fratello doveva ancora nascere, credo!!), ora ho visto questo con mia moglie. E non nella brumosa Vicenza ma nel piccante Messico. Ah, c’est la vie.  

 Vista l’occasionissima ghiottissima, ho voluto provare il cinema 4D, quello con i super effettoni. Arrivi e le poltrone sembrano per le montagne russe, e già lì un po’ di virile cacarella…poi comincia il film, e le poltrone si mettono a vibrare e a saltare al ritmo dei passi di un dinosauro. Uoaah. Mentre avanza il film, scopro altri effetti. Quando ci sono scariche elettriche e spari, usano dei flash molto forti contro di te. Quando un dinosauro annusa o sbuffa (Madonna santa, sembra che non facciamo altro per due ore) dal sedile davanti parte uno sbuffo di aria compressa. PFFFFFF. E quasi ti volano gli occhiali. No dai, ti volano perché sei una checca (una nena) e salti scompostamente quando ti spruzzano. Quando però l’effetto è con qualcosa di liquido nel film, tipo acqua o saliva, la poltrona davanti ti sputa in faccia. Ma non uno sputacchio, una cosa forte! Acqua con aria compressa. Fighissimo. Capito il trucco, ormai ero pronto a tutto. Ho quindi adottato “la maschera”. Quando si avvicina una scena in cui un dinosauro sta per saltare, urlando soffiando e correndo come un treno, fingo di grattarmi la fronte, mentre con la mano mi schermo un po’ l’occhio, e con l’altra mano mi chiudo un’orecchia per attutire l’esplosione vicina. Mia moglie mi ha visto (-25.000 punti dignità). Il clou è stato durante una scena di combattimento fra un Sonounmostrosauro e un plotone di soldati che nel tempo libero si dedicano al suicidio andando a caccia di bestie enormi con retine per farfalle. Fra spari, salti, sangue, flash, poltrone che ballano, sputo di poltrona, sbuffo, flash, ero in overdose sensitiva e stavo per dare una gomitata sui denti alla gentil consorte, scambiata per un pitbull giurassico.

Vale la pena? Sì ragazzi, se venite in Messico dovete provare il cinema 4d, ed è pure abbastanza economico, 15-18 euro per due biglietti. Ma andate a vederci film di Azione! Vedere Il profumo del mosto selvatico deve essere allucinante in 4d, con le poltrone che saltano quando vendemmiano.

Annunci

Informazioni su merkaura

Sono un ragazzo dell’85 della campagna vicentina che la vita ha catapultato in una metropoli antropofaga. Ho una laurea in Storia e una laurea Magistrale in Scienze delle Religioni. Mi guadagno da vivere a Città del Messico dando lezioni di italiano, francese e spagnolo a messicani e stranieri che abitano in Messico, per scuole, imprese o privati. Vivo in una casa in collina, tranquilla e circondata da un bosco miracolosamente salvatosi dall’espansione cittadina. Sono sposato con una messicana e abbiamo due cani a cui parlo in dialetto. Amo mangiare, bere, viaggiare, leggere, scrivere, infatti da quasi 3 anni amministro un blog in cui scrivo ogni settimana descrivendo questo paese, https://messicando.wordpress.com/. Odio le attività adrenaliniche, guidare e non mi interessa lo sport in generale. Unica eccezione delle lunghissime camminate, di 5 o 6 ore in ambiente urbano o in campagna. Sono una persona timida ma quando do lezioni indosso una maschera spigliata e molto più divertente. Se avete bisogno di informazioni su questo paese o volete spettegolare un po’, scrivetemi pure!
Questa voce è stata pubblicata in La mia avventura, Luoghi unici e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quando pure le poltrone ti sputano in faccia…fatti delle domande.

  1. wwayne ha detto:

    A proposito di film d’azione, ne ho recensito uno: https://wwayne.wordpress.com/2015/05/10/una-bella-sorpresa/. Che ne pensi?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...