La bandiera nazionale

(Ringrazio Laura Contreras per l’idea! 😀 )

Oggi vi parlerò della bandiera! La bandiera è uno dei Simboli Patri, e so che tutti pensate che ogni stato ha la sua bandiera e blabla, ma anche in questo caso i messicani ci mettono molta più passione di quanto possiamo immaginare, e portano per la bandiera una sorta di venerazione, cosa, per l’ennesima volta, non presente in Italia. 

Com’è la bandiera messicana? “È come quella italiana”, sì, grazie, ma ciò che la fa differente è lo stemma nazionale. Se ricordate, pure quella italiana ne aveva uno, infatti al centro del tricolore compariva lo stemma Savoia. Al centro della bandiera del Messico, troviamo uno dei simboli di questa nazione, forse il più forte e più conosciuto: un’aquila che tiene in bocca un serpente, appoggiata su un nopal (un cactus, ve lo concedo).  

 Questo simbolo rimonta alla leggenda di fondazione: gli aztechi dovevano infatti costruire una città dove avessero trovato questa combinazione di simboli, come aveva suggerito loro il dio Huitzilopoztli. Lo incontrarono nella laguna che attualmente è Città del Messico, e lì fondarono la loro città, poi capitale dell’Impero, Mexico-Tenochtitlan. 
La bandiera messicana è sempre stata così? Assolutamente no! Se dobbiamo considerare come bandiera nazionale il simbolo a cui tutti fanno riferimento in un paese, la prima bandiera nazionale è stata…la Guadalupe. Infatti, il Cura Hidalgo, un sacerdote che diede inizio alla guerra d’indipendenza, usò come suo stendardo un’immagine della Guadalupe, è il popolo lo seguì riconoscendovi un simbolo potentissimo e “nazionale”. Nell’immagine del mural del Palacio Nacional, la potete vedere sulla destra.
  
Poi nacque la bandiera dell’esercito trigarante, prima vera bandiera ufficiale messicana. 
  
Sarà durante il governo dell’imperatore Iturbide che la bandiera prenderà la forma che conosciamo oggi.
Il culto alla bandiera è sancito per costituzione: l’articolo 15, Ley sobre el Escudo, la Bandera y el Himno Nacionales, indica che in tutte le scuole elementari, medie e superiori, ogni lunedì si dovrà fare la cerimonia della bandiera, con un giuramento, una sfilata con la bandiera e l’inno nazionale. Così, tutti i bambini e i giovani imparano l’inno nazionale e a rispettare il simbolo nazionale. Mi sembra che i bambini più bravi vengano scelti per dirigere questo rito, chiedo ai messicani che leggono di confermarmelo (o smentirmi violentemente 😀 ).
[Aggionamento] Mi conferma Alex Martinez che i bambini che sono scelti per essere parte di quello che chiamiamo “Escolta” tra quelli c’è sempre, o quasi sempre il più bravo a portare la bandiera in mano chiamato cosi “Abanderado”. Grazie Alex!
Come si porta rispetto alla bandiera? Si posa la mano aperta sopra il cuore, con il palmo verso il basso e si tiene lì mentre si canta l’inno nazionale. Se qualcuno di voi ha una foto personale o del figlio che fa l’onore alla bandiera, può inviarmela e sarò felice di sostituirla con quella!
  
Per finire, la bandiera ha anche un giorno dedicato, il 24 febbraio, festa nazionale!
Ah, Salvatore Monacelli mi ha chiesto una testimonianza nel suo sito come migrante, ringrazio per l’opportunità che mi ha offerto!
Annunci

Informazioni su merkaura

Sono un ragazzo dell’85 della campagna vicentina che la vita ha catapultato in una metropoli antropofaga. Ho una laurea in Storia e una laurea Magistrale in Scienze delle Religioni. Mi guadagno da vivere a Città del Messico dando lezioni di italiano, francese e spagnolo a messicani e stranieri che abitano in Messico, per scuole, imprese o privati. Vivo in una casa in collina, tranquilla e circondata da un bosco miracolosamente salvatosi dall’espansione cittadina. Sono sposato con una messicana e abbiamo due cani a cui parlo in dialetto. Amo mangiare, bere, viaggiare, leggere, scrivere, infatti da quasi 3 anni amministro un blog in cui scrivo ogni settimana descrivendo questo paese, https://messicando.wordpress.com/. Odio le attività adrenaliniche, guidare e non mi interessa lo sport in generale. Unica eccezione delle lunghissime camminate, di 5 o 6 ore in ambiente urbano o in campagna. Sono una persona timida ma quando do lezioni indosso una maschera spigliata e molto più divertente. Se avete bisogno di informazioni su questo paese o volete spettegolare un po’, scrivetemi pure!
Questa voce è stata pubblicata in Civiltà e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La bandiera nazionale

  1. rita ha detto:

    Hai ragione, credo che in Italia l’unica volta che si fa festa alla bandiera sia il 25 aprile, festa della liberazione.

    Mi piace

  2. Pingback: Nopal, un bavoso dono divino | Estoy Messicando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...