Taxi!

Per continuare con i mezzi di trasporto, oggi vi racconto dei taxi!

Se comparati con i taxi italiani, quelli messicani sono decisamente più economici. Per fare una stima si potrebbe dire che un taxi normale ti potrebbe chiedere otto euro per mezz’ora di viaggio! Io comunque sono “codo”, tirchio, quindi sono il mezzo di trasporto che uso di meno in assoluto.
Cominciamo con la livrea: ogni stato messicano ha il proprio tipo di taxi, ma quelli più famosi (oltre a essere i più numerosi) sono ovviamente quelli della capitale. I taxi hanno normalmente un colore rosso acceso e oro. Ebbene sì: i taxi del Df sono Lannister. 
Alla fine dell’anno scorso però, il governo della capitale ha deciso di rifare tutti i colori dei mezzi di trasporto, e i colori prescelti sono stati…Viola per gli autobus e rosa per i taxi. Non scherzo! Ora ci sono queste bomboniere che girano per la città. Probabilmente l’han fatto per dimostrare la “modernità” della società…io solo mi immagino il povero autista machista che si ritrova ad essere il cocchiere della carrozza di Cenerentola. Pora bestia. Mi sembra che ci sia tempo fino a settembre per convertire tutti i bus e i taxi a questi colori, nel frattempo possiamo quindi ammirare queste combinazioni fatali.
  
Di taxi ce ne sono di 3 tipi, principalmente. Il primo, quelli della base, sono in assoluto i più sicuri. Partono appunto da una base che è tipo una “stazione dei taxi”, è uno può telefonare al numero di quella base per farlo arrivare a casa propria. Anche per questo, sono un po’ più cari. 
Poi ci sono i taxi classici, quelli che ronzano per la città e che puoi fermare alzando la manina. No, in effetti nemmeno serve, se cammini e un taxi ti vede comincia a fare le luci o a suonare leggermente il clacson per attirare l’attenzione e chiederti se vuoi il passaggio. Noi sempre abbiamo visto scene di film americani in cui la ragazza esce per strada, alza la mano e subito arriva un taxi. Questo non è solo finzione, è davvero possibile perché i taxi son tantissimi.
E poi ci sono loro, i Vochos della Volkswagen, sono tipo Maggiolino. Per trenta anni sono stati uno dei simboli  

 della capitale, i Vochos verdi, poi sono stati limitati perché molto inquinanti, sono quindi riusciti a rendere più moderno il parco macchine della capitale, ora sono definitivamente illegali. Scomparsi? No!! Come gli animali in via d’estinzione, si sono ritirati in una zona meno pericolosa e meno visibile. Si possono infatti ancora incontrare nei pueblos, nei paesini, ma appunto fanno servizio solo lì all’interno, tipo nelle colline dove io vivo i taxi possono solo rimanere nella parte alta con le stradine strette, in un habitat protetto. 

 

 I taxi meno sicuri di tutti sono quelli che si prendono per strada. A volte capita che il taxi sta diventi borseggiatore, o peggio se chi sale è una donna sola. “Il delitto” più comune è però il classico fregare sul prezzo, o scaricarti dove vuole lui se vede che non vuoi pagare quando chiede. Regole generale valida per tutto il mondo è, appena saliti sul taxi, controllare se ha il taximetro e se è funzionante. Se le luci sono spente l danno un numero assurdo, significa che potete contrattare un prezzo. Per esempio: “quanto mi chiedi fino alla stazione?”. Se conoscete bene le tariffe “non ufficiali”, potete addirittura buttargli direttamente il prezzo che sapete va bene per entrambi, tipo “ti vanno bene 50 pesos fino alla centrale?”.
Dato che i tassisti vivono per strada tutto il giorno, hanno sviluppato una capacità incredibile nella guida, è un’aggressività addirittura superiore. Dice mio cognato che il giorno che supererà un tassista, si sentirà un vero uomo. A volte conoscono scorciatoie e le imboccano senza chiederti, creando panico improvviso nei clienti che si vedono subito davanti la possibilità di un sequestro (vedere l’immagine).
  
Esattamente come il microbus, anche il taxi è, più che un mezzo pubblico, un ufficio dell’autista. Ci troverete la stessa varietà di microcosmo presente nel microbus: cristi, rosari, peluche, scritte più o meno simpatiche, addirittura un piccolo altarino alla Santa Muerte con tanto di soldi come offerta (non scherzo, trovato in un taxi zona Polanco). L’unica cosa che non ci entra è il crocifisso in legno di un metro. Grazie a Dio!
Annunci

Informazioni su merkaura

Sono un ragazzo dell’85 della campagna vicentina che la vita ha catapultato in una metropoli antropofaga. Ho una laurea in Storia e una laurea Magistrale in Scienze delle Religioni. Mi guadagno da vivere a Città del Messico dando lezioni di italiano, francese e spagnolo a messicani e stranieri che abitano in Messico, per scuole, imprese o privati. Vivo in una casa in collina, tranquilla e circondata da un bosco miracolosamente salvatosi dall’espansione cittadina. Sono sposato con una messicana e abbiamo due cani a cui parlo in dialetto. Amo mangiare, bere, viaggiare, leggere, scrivere, infatti da quasi 3 anni amministro un blog in cui scrivo ogni settimana descrivendo questo paese, https://messicando.wordpress.com/. Odio le attività adrenaliniche, guidare e non mi interessa lo sport in generale. Unica eccezione delle lunghissime camminate, di 5 o 6 ore in ambiente urbano o in campagna. Sono una persona timida ma quando do lezioni indosso una maschera spigliata e molto più divertente. Se avete bisogno di informazioni su questo paese o volete spettegolare un po’, scrivetemi pure!
Questa voce è stata pubblicata in Trasporto pubblico e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Taxi!

  1. Elena ha detto:

    Io amo molto i taxi! Li prendo spesso quando non ho voglia di farmi km e km a piedi! Il mezzo che amo meno in assoluto è il pesero. Piuttosto che quello, volentieri vado dove posso con le mie gambe!! Comunque i taxi rosa sono orrendi…

    Mi piace

  2. Pingback: Di male in peggio, contingencia ambiental | Estoy Messicando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...