Gironi burocratici, consigli per l’uso

Normalmente quando in Italia qualcuno raccoglie una somma ingente di soldi (o relativamente, tipo quando uno raccoglie i soldi per pagare il conto della pizza per tutti) gli si può dire che con i soldi “potrebbe scappare in Messico”. Credo che questo si dica perché per molto tempo, questo è stato un paradiso a porte aperte, un punto zero da cui ripartire con la vita, lasciando tutto alle spalle e ricostruendo dalle fondamenta. Tutto ciò, grazie alla relativa facilità con cui uno veniva ammesso nel paese. Già non è più così!

La burocrazia è un osso duro anche qui. In 3 anni ho fatto un permesso di lavoro, due rinnovi, un matrimonio civile e un matrimonio religioso con la traduzione di tutti i documenti necessari! Ho quindi sviluppato una pazienza sovrumana, e posso suggerire queste poche idee che vi possono aiutare in qualsiasi blocco burocratico:

1) Non sei il primo, non sarai l’ultimo. Altri sono già riusciti a superare questo supplizio, e i macelli che stai avendo tu son quelli già vissuti da centinaia di altri.

2) L’impiegato pubblico non ti odia. Nel caso migliore, hai di fronte a te una persona sensibile che può capirti e aiutarti, perché ti vede decisamente in difficoltà. Nel caso peggiore, ti vede solo come una delle tante caccole che lo dividono dalla fine della giornata lavorativa. Non ti odia, semplicemente la tua esistenza gli è indifferente. Il che mi porta al consiglio numero 3…

3) MAI MAI MAI INSULTARLO E MAI SEMBRARE SARCASTICO. Se è vero che non ti odia, è anche vero che ha in mano le tue palle…perdon, pagine. Se volesse può rendere impossibile la tua pratica, o sfinirti, per il semplice fatto che ne ha la possibilità. Resta sempre valido il detto non svegliare il can che dorme.

4) Prenditi il tuo tempo. Mai pensare “In un’oretta sarò fuori”, e soprattutto non programmare appuntamenti di lavoro subito dopo un giro burocratico. L’appuntamento è di mattina? Prenditi mezza giornata. È nel primo pomeriggio? Controlla a che ora chiude l’ufficio, perché il rischio è di non riuscire a farcela. Prenditi un libro, lavora a punto croce, impara il lituano, l’importante è che tu preveda di perdere parecchio tempo, quindi sorridi e sfruttalo bene!

5) Fà triplice copia di tutto, anche dei documenti che devi consegnare in originale. Dopo mi ringrazierai.

6) Resta calmo. Inutile impazzire, ma cerca di essere preparato alla peggiore eventualità, per esempio se ti chiamano a comparire negli uffici pubblici, spera che sia per concludere il tuo caso, ma non escludere che ti stiamo cambiando perché vedono che la tua firma ha la curva della L leggermente differente dalla prima che hai fatto e quindi mettono in dubbio la tua identità e ti obbligano a comparire con due testimoni che dicano che tu sei veramente tu. (Ogni riferimento a fatti e persone reali non è per nulla casuale)

In altri articoli, vi racconterò tutto quello che può succedere, sembrerà fantascienza ma è tutto reale!

(Immagina tratta da http://www.beatbureaucracy.org/quotations-about-bureaucracy.php)

IMG_0757

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La mia avventura e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Gironi burocratici, consigli per l’uso

  1. smndra ha detto:

    Grazie a Dio, il mio FM3 me lo rinnova un’incaricata del mio datore di lavoro. Però io sono passato attraverso: prima il visto, poi i permessi di soggiorno e infine la cittadinanza italiana per mia moglie. In Messico invece ci siamo dilettati a registrare la nascita dei nostri due figli partendo da documenti italiani… Un bel divertimento anche quello, non c’è che dire 🙂

    Mi piace

  2. Pingback: Sono un idiota…burocraticamente parlando. | Estoy Messicando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...